CASAPOUND ITALIA  

   

IL VELOCIZZATORE  

   

RNN - REDDITO NAZIONALE DI NATALITA'  

   

EVENTI FUTURI  

  • images/images/stories/slide/iohoquelchehodonato.jpg
  • images/images/stories/slide/volantino_rnn_A5_RGB.jpg
   

Uboldo: CasaPound manifesta contro il business dell'accoglienza.

Uboldo (VA), 1 ottobre - "Siamo qui per ribadire un concetto che deve essere chiaro: i flussi migratori giovano solo al business dell'accoglienza, in cui in troppi speculano". A dirlo è stato il responsabile provinciale di CasaPound Italia Varese, Gabriele Bardelli, nel corso della manifestazione che si è svolta questo pomeriggio a Uboldo, davanti la sede della KB Srl.

"La KB Srl è fra i soggetti che hanno partecipato a questo business e ora - ha proseguito Bardelli - vuole lavarsene le mani, costringendo il Comune a prendersi l'onere della pratica. La vicenda di Mafia Capitale ce lo ha insegnato: gli immigrati sono un fonte di reddito sicura per pochi, ma fonte di problemi sociali per moltissimi".

"I 150 clandestini trasferiti qui - ha aggiunto l'esponente di Cpi - hanno alzato la voce e chiesto di essere regolarizzati. Una normativa, in vigore dall'anno scorso, permette anche a chi è richiedente asilo, dopo solo sei mesi di residenza sul territorio lombardo, di riceve la carta d'identità e di poter lavorare. A fronte di questo i controlli non solo non sono stati rafforzati, ma sono di fatto azzerati".

"In una situazione di grave crisi, come quella in cui versa la nostra nazione, non possiamo permettere a chi sfrutta l'immigrazione di non rendere conto delle proprie responsabilità. E la KB Srl - ha concluso - non fa eccezione".

 

uboldo

Condividi
   

WEBSUPPORTER  

   

MUTUO SOCIALE  

   

IMMIGRAZIONE  

   

SUPPORTA CPI  

   

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per maggiori informazioni http:/casapoundlombardia.org/index.php/en/privacymativa-sui-cookie

MOD_COOKIESACCEPT_ACCEPT
   
© 2013 - CasaPound Italia Lombardia