CASAPOUND ITALIA  

   

IL VELOCIZZATORE  

   

RNN - REDDITO NAZIONALE DI NATALITA'  

   

EVENTI FUTURI  

  • images/images/stories/slide/iohoquelchehodonato.jpg
  • images/images/stories/slide/volantino_rnn_A5_RGB.jpg
   

CasaPound Italia Pavia si imbavaglia in Consiglio comunale: "Anpi e sindaco ripassino la Costituzione"

Pavia, 10 novembre - In Consiglio comunale, con un bavaglio sulla bocca e distribuendo volantini che riportavano l’articolo 21 della Costituzione: "Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione". Così i militanti di CasaPound Italia Pavia hanno protestato contro la decisione dell’amministrazione di negare il permesso per svolgere un regolare banchetto, lo scorso 25 ottobre in Piazza della Vittoria, per promuovere la proposta di legge "Tempo di essere Madri”, un’iniziativa a favore della maternità e a tutela dell’infanzia.

"Il nostro messaggio - spiega Jacopo Merlini, responsabile cittadino di Cpi - va principalmente al sindaco Massimo Depaoli: rispetti e faccia rispettare la Costituzione, le idee non si possono vietare e tanto meno sopprimere. Del resto la Costituzione è valida così com'è, ed al primo punto afferma che "la repubblica è fondata sul lavoro", lavoro che ormai è una chimera. Mentre alcuni cantastorie, raccontano la filastrocca, che la Costituzione sia fondata sull'antifascismo, peccato che di questa parola non si faccia mai cenno".

"Noi - prosegue Merlini - lottiamo per portare avanti tematiche sociali, in questo caso a vantaggio delle madri italiane. Se l'Anpi e l'amministrazione comunale non sono in grado di fare altrettanto, non possono pensare di chiuderci spazi per coprire le loro mancanze e la loro miopia. Ci accusano di "strumentalizzare la crisi", ma chi vive nel mondo reale è a conoscenza della vergognosa situazione in cui si trova il Paese, tra disoccupazione, immigrazione selvaggia e natalità pari a zero".

"Rivendichiamo - conclude Cpi - gli spazi che ci spettano nelle piazze e nelle strade, che sono nostro diritto inalienabile e invitiamo Anpi e amministrazione comunale a rileggere con attenzione la Costituzione, cercando di coglierne, per quanto possono, lo spirito e i principi fondamentali".

 

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

 

art21 pavia

 

CasaPound consiglio comunale1

 

CasaPound consiglio comunale2

 

 

Condividi

Voghera: secondo appuntamento per dire "Basta degrado in Piazza San Bovo".

Pavia, 22 ottobre - Prosegue la battaglia di CasaPound Italia a Voghera contro il degrado e la criminalità.
 Venerdì 24 ottobre dalle 17.00 i cittadini vogheresi ci troveranno a presidio di Piazza San Bovo, per ricordare alle Istituzioni locali che il problema c'è e va risolto. Noi non ce ne dimentichiamo ed invitiamo i cittadini a partecipare numerosi all'iniziativa, nella quale, i residenti potranno firmare la petizione popolare sul problema in questione.

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

 

degradosanbovo ottobre

Condividi

Taricone: ‘Pietro vola libero’, striscioni a firma CasaPound per ricordarlo a 4 anni dalla morte

Pavia, 29 giugno – Striscioni in tutta Italia per ricordare Pietro Taricone nel quarto anniversario della morte. “Pietro, fratello nostro, vola libero!” la scritta spuntata nella notte su muri e cavalcavia di oltre 40 città dal nord al sud del Paese per iniziativa di CasaPound Italia e di Istinto rapace, il gruppo di paracadutismo sportivo che proprio Taricone aveva tenuto a battesimo nel 2010, pochi mesi prima dell'incidente di volo che gli è costato la vita. '“Pietro non c’è più ma vive ancora nel nostri cuori – sottolinea Cpi in una nota – E l’omaggio che abbiamo voluto tributargli anche quest’anno è un modo per ricordarlo a tutti coloro che lo hanno amato, non solo come attore, ma come uomo libero che non si è sottomesso alle regole spietate dello show business e come italiano sempre pronto a lottare per le proprie idee”.

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
 
pietro

 

 

Condividi

Voghera: presidio per dire basta degrado in Piazza San Bovo.

Voghera 6 giugno - Piazza San Bovo e la zona limitrofa sono state abbandonate e sono diventate come il Far West dove neanche una madre può portare a passeggio, per la nostra città, i propri figli.

E' per questo che CasaPound Italia scende in piazza con questo presidio serale e notturno per portare all'attenzione delle istituzioni e della cittadinanza l'irreale situazione creatasi a Voghera.

Chiediamo più controlli e tutta una serie di misure tese a fare rivivere tutto il centro storico durante le ore serali e notturne, perchè la prevenzione non si fa solo con telecamere ecc...ma anche e soprattutto promuovendo le attività e gli spazi aggregativi.

Ci auguriamo una risposta chiara e ferma da parte di palazzo Gounela contro il malessere creatosi in Piazza San Bovo.

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

 

 

degradosanbovo volantino

degradosanbovo volantinoretro

bastadegrado1

bastadegrado2

bastadegrado3

bastadegrado4

 

 

 

Condividi

Venner, striscioni di CasaPound in 50 città in onore dello scrittore dal “cuore ribelle"

Voghera, 21 maggio - “Onore a Dominique Venner, cuore ribelle’’. Questa la scritta sugli striscioni affissi in una cinquantina di città italiane dai militanti di CasaPound Italia per ricordare lo storico francese che si è dato volontariamente la morte il 21 maggio di un anno fa a Notre Dame, a Parigi. La figura dello scrittore verrà peraltro commemorata stasera nella sede romana di Cpi, in via Napoleone III numero 8, alle 21, grazie ai ricordi personali di Fabrice, l'uomo scelto da Venner come testimone nel momento del suo estremo sacrificio, compiuto per svegliare gli europei dal sonno della decadenza.

 

www.casapounditalia.org

 

Foto striscioni in Lombardia

 

milano
Milano
 
bergamo
Bergamo
 
brescia
 Brescia
 
cremona
 Cremona

 

lecco

Lecco

 

varese

 Varese

 

voghera

Voghera

 

Condividi

Pavia: vogliono anche il nostro sangue, fermiamo Equitalia!

Pavia, 14 febbraio - In queste sacche c'è, simbolicamente, il sangue di tutti gli italiani.
Quello dei pensionati, dei lavoratori della piccola e media impresa, dei liberi professionisti che dal 2006 vengono uccisi con cartelle esattoriali da capogiro.
 
Equitalia ha deciso di perseguitare le famiglie, spina dorsale dell'economia del nostro paese, disinteressandosi dei grandi evasori che tengono i loro soldi nel caveau dei paradisi fiscali sparsi per il mondo.
 
In italia solo nel 2013, sono state 139 le persone che si sono suicidate per debito, più di 10 al mese.
 
CasaPound Italia da anni è in prima linea contro lo strapotere e i soprusi perpetrati da Equitalia, che con i suoi tassi di interesse al limite dell'usura, i pignoramenti e il blocco di beni primari sta dissanguando un'intera Nazione.
 
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
 
 
 
Equitaliapavia
 
 
equitaliapavia sacchesangue1
 
equitaliapavia sacchesangue2
 
equitaliapavia sacchesangue3
Condividi

Subcategories

   

WEBSUPPORTER  

   

MUTUO SOCIALE  

   

IMMIGRAZIONE  

   

SUPPORTA CPI  

   

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per maggiori informazioni http:/casapoundlombardia.org/index.php/en/privacymativa-sui-cookie

MOD_COOKIESACCEPT_ACCEPT
   
© 2013 - CasaPound Italia Lombardia