CASAPOUND ITALIA  

   

IL VELOCIZZATORE  

   

RNN - REDDITO NAZIONALE DI NATALITA'  

   

EVENTI FUTURI  

  • images/images/stories/slide/iohoquelchehodonato.jpg
  • images/images/stories/slide/volantino_rnn_A5_RGB.jpg
   

Stradella: la provocazione di CasaPound, manifesti denunciano la scomparsa del sindaco Maggi

Stradella, 23 giugno - "Scomparso". Questa mattina sono apparsi per le vie di Stradella manifesti che denunciano la "scomparsa" del sindaco Piergiorgio Maggi dalla scena politica oltrepadana. Una provocazione realizzata dai militanti locali di CasaPound Italia. "La città - si legge in una nota di Cpi Pavia - ha bisogno di un sindaco presente sul territorio, costantemente a contatto con la sua gente. La deve ascoltare, deve conoscerne le priorità e deve prendersi cura del decoro urbano, dai giardini, al verde pubblico, dai marciapiedi, alle barriere architettoniche, impegnandosi anche nel recupero di edifici e aree fatiscenti, come la stazione. Inoltre - prosegue il movimento - chiediamo maggiore chiarezza sulla gestione del centro profughi". "Altro punto fondamentale - aggiunge Cpi - è il sostegno alle attività commerciali che sono l’anima di ogni città e aggiungono valore al decoro urbano, preservandolo dal degrado. Cosa sta facendo il sindaco in questo senso? La sola sosta degli autoveicoli è diventata quasi un lusso". "Queste e altre questioni - conclude Cpi - vorremmo sottoporre all'attenzione del politicamente 'desaparecido' sindaco Maggi, ricordandogli che 'Stradella, città che vive' non deve essere solo uno slogan, ma un impegno concreto per la nostra città".

13521600 840929852706229 870828173 n

13521623 840929829372898 2079739901 n

13521671 840929839372897 966760537 n

13522476 840929849372896 1835797979 n

13535879 840929846039563 2146173870 n

Condividi

Read more: Stradella: la provocazione di CasaPound, manifesti denunciano la scomparsa del sindaco Maggi

Voghera: CasaPound, "Velostazione esempio di malapolitica, soldi buttati e nessuno ne risponde"

Voghera, 23 maggio - "La velostazione è stata ultimata ad aprile 2014 e doveva entrare in funzione a settembre dello stesso anno. Sono passati quasi due anni e di biciclette neanche l'ombra". È CasaPound Italia Pavia a denunciare lo stato di abbandono dell'infrastruttura di via Balladore. "Sono stati investiti 170mila euro - ricorda in una nota Cpi - per adibire l'area a bike sharing, deposito e manutenzione delle due ruote, ma ad oggi si tratta di soldi buttati". "Provincia, Comune e Asm - prosegue Cpi - si sono passati la patata bollente, coprendosi di ridicolo e trasformando l'inaugurazione della struttura in un miraggio". "Chiediamo ai responsabili - conclude il movimento - di assumersi le proprie responsabilità e all'assessore provinciale del Pd, con delega a trasporti e mobilità, Paolo Gramigna, di fare chiarezza su un evidente esempio di malagestione della cosa pubblica".

https://www.youtube.com/watch?v=QAU3drAlScs

 

13278080 825053300960551 129312785 n

13285589 825053284293886 1345411605 n

13295111 825053294293885 2021656541 n

13296149 825053304293884 1916842923 n

Condividi

Stradella: CasaPound contro il degrado, "cittadini abbandonati dalle istituzioni"

Stradella, 13 mag - "Basta degrado riprendiamoci Stradella". È quanto si legge sullo striscione affisso da CasaPound Italia Pavia all'ingresso della cittadina oltrepadana. "Un tempo - si legge in una nota di CPI - Stradella era una cittadina fiorente, oggi invece assistiamo a un lento e inesorabile decadimento, di cui proprio la stazione è emblema: muri imbrattati, sporcizia e l'incapacità dell'amministrazione comunale di preservare il territorio". "Ma non parliamo solo della stazione. Basta fare un giro in città - prosegue CPI - per vedere giardini che versano in uno stato pietoso, barriere architettoniche, marciapiedi impraticabili. E cosa fanno gli amministratori? Assolutamente nulla, tanto da spingere gli stradellini a organizzarsi per supplire alle mancanze delle istituzioni, come avvenuto nel caso della pulizia di un parco pubblico". "A tutto questo - conclude il movimento - si aggiungono gli effetti dell'immigrazione incontrollata, e a farne le spese sono sempre i cittadini"

 

Condividi

Read more: Stradella: CasaPound contro il degrado, "cittadini abbandonati dalle istituzioni"

CasaPound: “Un guerriero vive per sempre”, striscioni in 90 città per ricordare Dmytro

Roma, 5 febbraio – “Essere un guerriero significa vivere per sempre. Dmytro presente!”. E’ questa la scritta sugli striscioni affissi da CasaPound Italia in una novantina di città italiane nel terzo anniversario della morte di Dmytro Yakovets, il 23enne ucraino travolto e ucciso da un treno a Lviv mentre affiggeva uno striscione di solidarietà ad alcuni militanti di Cpi ingiustamente arrestati a Napoli nell’ambito di un’inchiesta scattata subito prima delle elezioni del 2013.
 
 
milanoMilano
 
bergamo
 Bergamo
 
brescia
 Brescia
 
cremona
 Cremona
 
pavia
 Pavia
 
varese
 Varese
 
 
Condividi

Voghera: Azione di CasaPound contro il gioco d'azzardo, "Fuori dalla mia città"

Voghera, 5 febbraio - Finte slot machine davanti al portone di Palazzo Gounela e in diverse piazze di Voghera. A consegnarle simbolicamente all’amministrazione comunale è stata CasaPound Italia Pavia, accompagnandole con un messaggio chiaro, affidato ad alcuni volantini: "Fuori dalla mia città".

"In pochi anni Voghera - commenta Jacopo Merlini, responsabile provinciale di Cpi - si è trasformata nella Las Vegas del pavese. Parliamo di un punto slot ogni 372 abitanti. Un’assurdità, tanto più se si pensa che a uno studente uscito da scuola basta un minuto per raggiungere un luogo dove giocare la schedina o tentare la sorte con le macchinette mangiasoldi".

"Le ludopatie - prosegue Merlini - oltre a essere un costo sociale, distruggono interi nuclei familiari e rappresentano un affare dietro cui si celano spesso mancanza di controllo, infiltrazioni da parte della criminalità organizzata e tassazioni pressoché inesistenti. Inoltre, agli esercenti su mille euro giocati ne restano appena 30, una truffa per commercianti e cittadini".

"A Voghera - ricorda l’esponente di Cpi - siamo ancora fermi al 2014 con il progetto 'Quando un gioco non è un gioco', mentre gli altri Comuni pavesi stanno cercando di arginare il fenomeno, che nella provincia di Pavia fa registrare la spesa pro capite più alta d’Italia. Nella capitale dell'Oltrepò, invece, tutto tace. Eppure sul territorio esistono progetti molto avanzati, come quello dell'Università di Pavia che sta sperimentando braccialetti anti-gioco che segnalano tramite una app sul telefono quando il soggetto interessato si avvicina a una sala gioco. Inoltre, il Tar in più occasioni ha confermato la legittimità dell’azione di quei Comuni che decidono di ridurre le ore di accensione delle slot machine o, come nel caso di Mortara, stabiliscono una distanza minima dai luoghi sensibili come scuole, chiese, oratori e case di riposo".

"A Voghera nulla di tutto ciò: manca un apparato di prevenzione e, soprattutto, non ci sono segnali di una volontà di arginare il problema. CasaPound - ricorda ancora Merlini - ha attivato uno sportello 'droghe, alcool e gioco d'azzardo' nell'ambito dei progetti Grimes, il Gruppo di Intervento per una Medicina Sociale. Questo sportello è aperto tutti i giorni e offre una mano a chiunque ne avesse bisogno, con il supporto di specialisti in materia".

"Secondo un'ottica psicologico-clinica - afferma Simona Ciaccio psicologa e volontaria Grimes - la ludopatia si caratterizza come un 'comportamento persistente, ricorrente e maladattivo di gioco d'azzardo tale da compromettere le attività personali, familiari o lavorative'. In particolare - prosegue l’esperta - si osserva la perdita di controllo nel comportamento, laddove il soggetto non gioca per il guadagno materiale, ma ciò che conta realmente è l'azione, ovvero esperire uno stato di euforia e di eccitazione paragonabile a quella indotta dalla cocaina e dalle altre droghe. In conclusione, la letteratura e l'esperienza clinica evidenziano la presenza di condizioni di comorbilità tra il gioco d'azzardo patologico e altri disturbi psicologici, a testimonianza che le ludopatie necessitano dell'analisi di elementi genetici, ambientali e di personalità: una valutazione psico-sociale assume, pertanto, un ruolo centrale per il successo di trattamenti, unitamente - conclude la dottoressa Ciaccio - alla possibilità di proporre strategie di intervento, orientate alla prevenzione e alla cura".

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

 

slot pavia

slot4

slot5

slot1

slot3

slot6

 

Condividi

Tesseramento CasaPound Italia 2016 il 23 gennaio in tutta Italia. Ecco dove tesserarsi in Lombardia.

Milano, 21 gennaio 2016 - Iscriversi a Cpi significa entrare a far parte di quella schiera degli italiani che non si arrendono: all’immigrazione selvaggia camuffata da azione umanitaria, alla polverizzazione dei nostri diritti di cittadini sul fronte del lavoro, del welfare, del diritto alla proprietà della casa, alla tracotanza di chi vuole comprare le nostre aziende e ridurre l’Italia a un’espressione geografica. CasaPound è politica, sport, cultura, solidarietà, azione: è comunità e partecipazione.

 

tesseramento nazionale2016 sito

 

 

IN LOMBARDIA:

 

MILANO: 
 
Sabato 23 gennaio 2016 dalle ore 19.00
Presso ROCCABRUNA, via Longarone 18/4 - Milano
E-mail:  This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.  
Telefono: +39.366.8057654
 
BERGAMO:
 
Sabato 23 gennaio 2016 dalle ore 19.00
Presso LA CANNONIERA, via Nazario Sauro 18/20 - Bergamo
E-mail: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
Telefono:+39.331.8036821
 
BRESCIA:
 
Sabato 23 gennaio 2016 dalle ore 15.00
Per info luogo contattare privatamente.
E-mail: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
Telefono: +39.328.2163825
 
CREMONA:
 
Sabato 23 gennaio 2016 dalle ore 19.00
Presso STOCCAFISSO, via Geromini 30 - Cremona
E-mail: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
 
PAVIA:
 
Sabato 23 gennaio 2016 dalle ore 18.00
Presso IL PENDOLO, via della Rocchetta 25 - Pavia
Facebook: facebook-icon-vector  CasaPound Italia Pavia
 
VARESE:
 
Sabato 23 gennaio 2016 dalle ore 18.30
Presso IL VELTRO, viale Luigi Borri 17/A - Varese
E-mail: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
 
 
Condividi

Subcategories

   

WEBSUPPORTER  

   

MUTUO SOCIALE  

   

IMMIGRAZIONE  

   

SUPPORTA CPI  

   

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per maggiori informazioni http:/casapoundlombardia.org/index.php/en/privacymativa-sui-cookie

MOD_COOKIESACCEPT_ACCEPT
   
© 2013 - CasaPound Italia Lombardia