CASAPOUND ITALIA  

   

IL VELOCIZZATORE  

   

RNN - REDDITO NAZIONALE DI NATALITA'  

   

EVENTI FUTURI  

  • images/images/stories/slide/iohoquelchehodonato.jpg
  • images/images/stories/slide/volantino_rnn_A5_RGB.jpg
   

CasaPound, striscioni in 60 città per ricordare il sacrificio di Dominique Venner.

Milano, 21 maggio - “Dominique Venner: un altro destino europeo”: questa la scritta sugli striscioni affissi nella notte dai militanti di CasaPound Italia in 60 città italiane. Per il secondo anno consecutivo, quindi, Cpi rende omaggio allo scrittore che si diede la morte volontaria nella cattedrale di Notre Dame il 21 maggio 2013. Il testo dello striscione fa riferimento al sottotitolo di un saggio dello stesso Venner dedicato a Ernst Jünger e riveste oggi un significato particolare: in tempi in cui l'Unione europea si rivela essere una struttura burocratica, oligarchica, cosmopolita, la vita e l'opera di Venner testimoniano che per i popoli europei ci può essere anche un altro destino. Le cronache che ci giungono dal Mediterraneo mostrano come i problemi segnalati dallo storico transalpino si siano in questi due anni accentuati, fino a porre in discussione la tenuta stessa delle nostre società. Mai come oggi, quindi, immaginare un altro destino europeo è un compito fondamentale.

www.casapounditalia.org

 

milano
Milano
 
bergamo
 Bergamo
 
brescia
 Brescia
 
cremona
 Cremona
 
pavia
 Pavia
 
varese
 Varese
Condividi

CasaPound, striscioni di solidarietà in 60 città per Hogar Social Madrid

Milano, 2 maggio - Nella notte, in oltre 60 città italiane, militanti di CasaPound Italia hanno affisso striscioni di solidarietà per Hogar Social Madrid. Occupazione a scopo abitativo nata grazie a un gruppo di militanti nazionalisti spagnoli, da quattro mesi HS aiuta settimanalmente oltre 160 famiglie in difficoltà e dà un tetto a 12 di loro. Recentemente ha subito un vile tentativo di sgombero da parte della polizia, respinto grazie alla tenacia dei militanti e alla reazione delle stesse famiglie aiutate. In questa fase delicata per i popoli europei tutte le forze nazionali che reagiscono alla crisi e all’usura legalizzata con l’azione e con attività concrete vanno sostenute strenuamente.

 

Foto degli striscioni nelle province lombarde

milanoMilano
 
 
bergamo
 Bergamo
 
 
brescia
 Brescia
 
 
cremona
 Cremona
 
 
varese
 Varese
 
 
voghera
 Voghera (Pv)
 
Condividi

Immigrazione: CasaPound contro i trasferimenti a Monte Isola, “Il Comune si metta dalla parte dei cittadini”.

Brescia, 28 novembre -  “Gli immigrazionisti sono complici degli scafisti”. È quanto si legge sullo striscione affisso a Monte Isola dai militanti di CasaPound Italia Brescia, che hanno anche scritto una lettera al sindaco e alla giunta comunale per chiedere che dicano no al trasferimento di immigrati in città .
“Il Comune di Monte Isola – esorta CasaPound – dica no all’arrivo degli immigrati sbarcati in Italia grazie alle sconsiderate operazioni per l’immigrazione del governo Renzi, da Mare Nostrum a  Triton”.

“Non c’è nulla di umanitario – prosegue il movimento – nel trattare le persone come se fossero pacchi da stipare in strutture d’accoglienza improvvisate, per lucrarci sopra in termini economici o politici, facendo tra l’altro il gioco dei trafficanti d’uomini, gli unici a guadagnare davvero da questa situazione”.
“Invitiamo la giunta comunale di Monte Isola – conclude Cpi Brescia – a mettersi dalla parte dei cittadini e a non acconsentire a un trasferimento che, finora, ovunque sia stato realizzato, ha portato solo degrado e allarme sociale”.
 
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
 
 
 
immigrazionemonteisola

 

 
 
Condividi

Brescia: presentazione libro di Cesare Ferri 'Scatto d'orgoglio'.

presentazione libro Ferri

Condividi

Brescia: l'innocenza dei Marò. Le prove.

marbrescia sito

Condividi

CasaPound ricorda Ezra Pound con striscioni in tutta la Lombardia

Brescia, 1 novembre – “Io credo più nelle cose che nelle parole. Ezra Pound”. È quanto si legge sugli striscioni affissi da CasaPound Italia in tutte le province della Lombardia, per ricordare il grande poeta americano nelle date a cavallo tra l’anniversario della nascita, avvenuta il 30 ottobre 1885, e della morte, il 1° novembre 1972.
“A oltre 40 anni dalla scomparsa – spiega Cpi Lombardia – Pound si dimostra ancora quanto mai attuale, una guida profetica nella visione e nella lettura della politica, dell’economia e della realtà nel suo complesso”.
“Credere nelle cose più che nelle parole oggi significa, per esempio, non lasciarsi abbindolare da un primo ministro che è capace solo di parlare e il cui maggiore talento – sottolinea il movimento - è nascondere dietro metafore a effetto e one man show una politica asservita agli interessi dei poteri forti e tutta orientata allo smantellamento dello stato sociale, dalla previdenza alla sanità”.
“Ancora una volta, dunque, Pound indica la strada e tutti, a partire dalla classe politica di questo Paese, dovrebbero riscoprirne il messaggio e gli insegnamenti: quelli più prettamente economici e politici, ma anche quelli sul senso della bellezza, del sacro e dello stare al mondo con la schiena dritta. Oggi, forse – conclude Cpi - non staremmo a discutere dei drammi della crisi, ma della potenza del riscatto”.
 
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
 
 
milanoMilano
 
bergamo
 Bergamo
 
brescia
 Brescia
 
varese
 Varese
 
pavia
 Voghera (PV)
Condividi
   

WEBSUPPORTER  

   

MUTUO SOCIALE  

   

IMMIGRAZIONE  

   

SUPPORTA CPI  

   

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per maggiori informazioni http:/casapoundlombardia.org/index.php/en/privacymativa-sui-cookie

MOD_COOKIESACCEPT_ACCEPT
   
© 2013 - CasaPound Italia Lombardia