CASAPOUND ITALIA  

   

IL VELOCIZZATORE  

   

RNN - REDDITO NAZIONALE DI NATALITA'  

   

EVENTI FUTURI  

  • images/images/stories/slide/iohoquelchehodonato.jpg
  • images/images/stories/slide/volantino_rnn_A5_RGB.jpg
   

Bergamo: CasaPound ‘regala’ a Gori un viaggio di sola andata in Australia, “si prenda pure una lunga vacanza!”

Bergamo, 20 marzo - Azione di stampo goliardico questa sera nel centro città, dove al sindaco Gori è stato recapitato un maxi biglietto aereo da parte di CasaPound Italia per potersi concedere le ‘meritate’ ferie dopo l'impegno elettorale.

"Mentre il nostro attuale sindaco è indeciso se finire il suo mandato da primo cittadino o diventare consigliere regionale - spiega in una nota CPI Bergamo - la città continua a navigare a vista, con i soliti problemi cronici del traffico, dell'immigrazione e della zona stazione, vera e propria ‘terra di nessuno’ in mano a balordi e microcriminali".
"Offriamo al nostro caro sindaco Gori un viaggio sola andata a Sydney, Australia, perché possa riprendersi dalle fatiche della campagna elettorale e scegliere con tutta calma cosa fare del suo futuro politico, magari confrontandosi con le migliaia di giovani italiani lì presenti a causa di politiche economiche inefficaci. I bergamaschi - conclude la nota di CasaPound Bergamo - gli augureranno un felice soggiorno lontano dalla città, nella speranza di non dover essere più governati part time e ottenere le attenzioni che merita la terza città della Lombardia".

 

Biglietto Aereo

 

Biglietto Aereo 2

 

Condividi

Bergamo: CasaPound, “Noi fra le città più inquinate d’Italia, dov’era l’ambientalista Gori prima della campagna elettorale?”

Bergamo, 11 febbraio – Un volantinaggio e la distribuzione di simboliche mascherine anti-smog. È il modo in cui CasaPound Italia Bergamo ha protestato per l’inquinamento in città, che secondo i più recenti rapporti delle associazioni ambientaliste è arrivato a essere fra i più alti d’Italia.

"La nostra città – si legge in una nota di Cpi – risulta essere una tra le più inquinate d'Italia e il sindaco Gori, ora candidato alla presidenza della Regione, è tra i responsabili di questa situazione. Certo, adesso, a ridosso del voto, inaugura il nuovo parco bus elettrico, ci dice che vuole conciliare ambiente e sviluppo, che ha a cuore la salute dei cittadini, che accoglie l’obiettivo della riduzione delle auto a benzina e diesel. Tutto bellissimo, ma allora come mai, con lui sindaco, Bergamo si è ritrovata a essere una delle città più inquinate d’Italia?".
"Tra il 2016 e il 2017 sono aumentati sia la concentrazione di Pm10 (particolato), salito a 37.5 microgrammi rispetto ai 31.8 dell'anno precedente, sia i giorni in cui si è andati oltre la soglia legale di 50 microgrammi per metrocubo, passati da 53 a 80. Dov’era, dunque – conclude Cpi Bergamo - l’ambientalista Gori prima di compare un’auto ibrida da sfoggiare in campagna elettorale?”.

Foto 7

Foto 8

Volantino

Condividi

Bergamo: conferenza "Fuoco e ghiaccio, la grande guerra d'Italia"

Conf. Fuocoghiaccio

Condividi

Blocchi stradali antiterrorismo: CasaPound, “A Bergamo Natale tra paura e insicurezza. E Gori ci fa il ‘pacco’”

Bergamo, 9 dicembre - "Tanti auguri tra paura e insicurezza". E' quanto si legge sul volantino affisso da CasaPound Italia sui blocchi di cemento contro possibili attentati Isis, che il Comune ha pensato di infiocchettare come fossero regali di Natale.

"A Bergamo, come in altre città – spiega Mario Torri, portavoce di Cpi Bergamo - l’amministrazione di centrosinistra pensa che installare blocchi di cemento in centro possa rappresentare una protezione da eventuali attentati terroristici. In più, la giunta Gori vuole anche farli passare per un regalo per i cittadini”. 

"Ma il vero regalo da fare ai bergamaschi e agli italiani – prosegue Torri - dovrebbe essere un altro: risolvere alla radice il problema, smettendola con le politiche immigrazioniste e iniziando una seria di politica di rimpatri di chi non ha diritto a stare in Italia”. 

“Sono state le scelte suicide dei governi che si sono succeduti a trasformare le nostre città in polveriere pronte a esplodere. Scelte di cui si sono rese attivamente complici da molte amministrazioni, fra le quali quella di Bergamo. Ora il sindaco – conclude l’esponente di Cpi Bergamo - ci presenta i blocchi di cemento come fossero regali: bene, almeno ammette di averci fatto il ‘pacco’”.

Foto 4

Foto 5

Foto 1

Foto 3

Volantino

Condividi

Bergamo: Presentazione libro "Dalla passione alla rabbia"

Dalla Passione Alla Rabbia

Condividi

Infortuni sul Lavoro: da CasaPound maglie nere davanti alle sedi di Inail, Confartigianato e Confindustria, "Si lavora per vivere, non per morire”

Bergamo, 24 novembre - “Basta morti sul lavoro. Lavoriamo per vivere non per morire”. È quanto si legge sui volantini che CasaPound Italia Bergamo ha affisso, insieme ad alcune maglie nere, davanti alle sedi di Inail, Confartigianato e Confindustria contro le morti e gli infortuni sul lavoro. 

"In provincia di Bergamo – si legge in una nota del movimento - il tema della sicurezza sui luoghi di lavoro è tornato tristemente d'attualità: di recente il nostro territorio è stato teatro di numerosi incidenti, alcuni dei quali mortali".
"Secondo i dati diffusi dall'Inail - sottolinea ancora Cpi - nei primi nove mesi del 2017 è stato registrato un aumento delle denunce di infortunio con esito mortale su scala nazionale rispetto allo stesso periodo del 2016: nei primi sette mesi, sono già stati denunciati 380.236 infortuni, con un aumento del 1,3% rispetto allo stesso periodo del 2016. In termini assoluti, si parla di 4.750 gli infortuni sul lavoro in più rispetto all'anno scorso. Nella provincia di Bergamo, da gennaio a ottobre 2017, gli infortuni mortali sul lavoro sono stati 13 e il numero purtroppo continua a crescere".
"Con questa iniziativa - conclude Cpi Bergamo - vogliamo richiamare l'attenzione sul tema delle morti bianche e richiamare alle proprie responsabilità tutti i soggetti, pubblici e privati, che hanno la responsabilità di tutelare l'incolumità dei lavoratori e a garantirne la sicurezza".

 

Foto 2

 

Foto 1

 

Foto 4

 

Foto 3

 

Foto 5

 

Foto 6

 

Volantino

Condividi
   

WEBSUPPORTER  

   

MUTUO SOCIALE  

   

IMMIGRAZIONE  

   

SUPPORTA CPI  

   

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per maggiori informazioni http:/casapoundlombardia.org/index.php/en/privacymativa-sui-cookie

MOD_COOKIESACCEPT_ACCEPT
   
© 2013 - CasaPound Italia Lombardia