CASAPOUND ITALIA  

   

IL VELOCIZZATORE  

   

RNN - REDDITO NAZIONALE DI NATALITA'  

   

EVENTI FUTURI  

  • images/images/stories/slide/iohoquelchehodonato.jpg
  • images/images/stories/slide/volantino_rnn_A5_RGB.jpg
   

Lombardia: strisce blu, CasaPound Italia 'incappuccia' i parchimetri

Bergamo, 19 maggio – Questa notte a Monza, Lecco e Bergamo i militanti di CasaPound Italia hanno incappucciato i parchimetri e affisso striscioni con la scritta 'Senza parcheggio' sotto i cartelli di benvenuto all’ingresso delle città.

“Questa azione - spiega Marco Arioli, coordinatore regionale di Cpi Lombardia - ha l’obiettivo di informare i cittadini sull’illegittimità delle strisce blu, in quanto non conformi all’articolo 7 del Codice della strada, il quale stabilisce che i parcheggi a pagamento siano collocati fuori dalla carreggiata. E’ chiara l’intenzione di gravare sui cittadini con un’ennesima tassa, utile a riempire le casse dei comuni”.

“Dal Regolamento attuativo del codice della strada (DPR 495/1992, art.141) - sottolinea Arioli - apprendiamo che i margini della carreggiata devono essere segnalati con strisce di colore bianco e quel che ne risulta è che le strisce blu, in gran parte delle nostre città, sono realizzate all'interno della carreggiata. Chiediamo pertanto al commissario prefettizio di sospendere l'obbligo di pagamento del ticket, affinché non gravi sui cittadini il pagamento di un “ennesimo ingiusto balzello”.


Ufficio Stampa CasaPound Italia Lombardia
3462195561

 

parchimetri bg

 

strisce blu bg

Condividi
   

WEBSUPPORTER  

   

MUTUO SOCIALE  

   

IMMIGRAZIONE  

   

SUPPORTA CPI  

   

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per maggiori informazioni http:/casapoundlombardia.org/index.php/en/privacymativa-sui-cookie

MOD_COOKIESACCEPT_ACCEPT
   
© 2013 - CasaPound Italia Lombardia